Massucco T. è oggi una delle strutture distributive più attive e frizzanti del nostro paese. Oltre che importatore del marchio Hitachi in Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta e Sardegna, è anche presente in gran parte d’Italia con le sue filiali di noleggio. Coprendo di fatto il territorio nazionale da nord a sud. A questo abbina anche l’importazione degli impianti mobili McCloskey.

Il costruttore canadese è oggi uno dei maggiori player mondiali nel settore ed è presente nel vecchio continente anche con una sede europea in Irlanda del Nord da cui segue i nostri mercati. Ed è presente alla kermesse di Verona grazie alla struttura distributiva piemontese.

La sua gamma di “macchine verdi” spazia in tutti gli ambiti della selezione, frantumazione e vagliatura sia di materiali inerti, sia di rifiuti da costruzione e demolizione. Arrivando fino al trattamento di biomasse e rifiuti misti. Con soluzioni specifiche per il lavaggio dei terreni da inquinanti ed elementi estranei. Uno specialista che oggi garantisce una presenza organizzata e capillare a livello globale.

Potrebbe interessarti

Una gamma ampia e focalizzata

La gamma McCloskey parte quindi dai classici frantoi a mascelle, macchine polivalenti particolarmente adatte sia al mercato del riciclaggio che a quello della frantumazione di materiali inerti. Da qui si passa ai frantoi a cono e ad urto con i gruppi misti di frantumazione e vagliatura. Grazie all’accoppiamento con gli screen box si aggiungono infatti valore e polivalenza alla singola macchina.

La vagliatura è disponibile con la serie R e con la serie S. Con target fra loro differenti e con gli R maggiormente indicati per il mercato del riciclaggio dei materiali da costruzione e demolizione. Questo grazie alla loro struttura pensata per sgrossare il materiale in ingresso.

Massucco T. lavora con marchi come Hitachi e McCloskey

McCloskey

Massucco T.

Il concessionario di Cuneo si colloca fra i dealer McCloskey più attivi a livello mondiale

Potrebbe interessarti

McCloskey R105, alta energia nella vagliatura

McCloskey è uno dei riferimenti nel mercato mondiale degli impianti mobili di frantumazione e vagliatura. Il Gruppo Baudino ha scelto di affidarsi alla qualità di lavorazione e selezione di questo marchio per ottenere aggregati riciclati di alto livello qualitativo.

Per Massucco T. si apre anche il mercato di biomasse e rifiuti

Il costruttore non tralascia nemmeno rifiuti e biomasse. Il cui trattamento è invece affidato alla gamma di impianti a tamburo che garantiscono una separazione razionale dei materiali. Stiamo parlando, in totale, di nove modelli ad azionamento sia elettrico sia diesel. La movimentazione può essere sia su carro cingolato che gommato.

Si tratta di macchine pensate per elevate produzioni con materiali eterogenei e complessi come, per l’appunto, rifiuti misti, biomasse umide o dalla composizione variegata.

La loro costruzione heavy-duty permette anche di affrontare senza problemi cantieri di selezione e bonifica di terreni. Nella sostanza dei cantieri diventando quindi concreti strumenti che risultano fondamentali per la vagliatura di materiale di diverso tipo. Si spazia quindi dalle argille e si arriva agli inerti umidi per una selezione dall’elevato livello qualitativo.

Massucco T. con McCloskey può spaziare anche nel campo dei rifiuti e delle biomasse

McCloskey

Massucco T.

La gamma del costruttore comprende anche impianti per il trattamento di rifiuti e biomasse.

365 Site Connex, la visione complessiva di McCloskey e Massucco T.

Risulta decisamente interessante la possibilità di combinare cicli produttivi completi partendo dalla frantumazione primaria e procedendo fino alla vagliatura più selettiva. La tecnologia McCloskey consente di gestire telematicamente i flussi operativi per aumentare l’efficienza operativa.

Il costruttore mette infatti a disposizione la gestione informatizzata 365 Site Connex dalla cui dashboard è possibile controllare ogni aspetto operativo. Dalla semplice geolocalizzazione della macchina fino ai parametri operativi più stringenti. Il tutto con la possibilità di controllare tutto il ciclo operativo combinato di più macchine.

McCloskey fornisce soluzioni telematiche specifiche per la gestione degli impianti

McCloskey

Massucco T.

Il concessionario di Cuneo si colloca fra i dealer McCloskey più attivi a livello mondiale

Si punta a mercati complementari grazie anche alla gestione telematica degli impianti McCloskey

McCloskey

Massucco T.

Il concessionario di Cuneo si colloca fra i dealer McCloskey più attivi a livello mondiale

Green economy al 100%

McCloskey offre inoltre la possibilità di avere azionamenti non solo con motori diesel ma anche elettrici o dual-power. Si parte quindi dal classico motore a ciclo diesel a basse emissioni per spaziare in diverse combinazioni che consentono di affrontare cantieri e contesti operativi con limiti emissivi stringenti. Una seria opportunità per poter controllare in modo ancora più accurato i costi di esercizio. Ma soprattutto per iniziare a pensare al bilancio ambientale aziendale in termini di sostenibilità. Oggi sempre più importante per le imprese che operano in campo ambientale e in ottica di completa economia circolare.

McCloskey propone anche una gamma elettrica e dual-power

McCloskey

Massucco T.

Tutta la gamma dedicata alla selezione, vagliatura e stoccaggio è disponibile in versione elettrica o dual-power.

In primo piano

Articoli correlati