Himoinsa è un costruttore di gruppi elettrogeni premium di cui abbiamo più volte parlato. L’azienda spagnola, parte integrante di Yanmar, ha sempre puntato a prodotti dove qualità costruttiva, prestazioni ed efficienza sono il principale obiettivo aziendale.

Con la Gamma S5, il costruttore arriva sul mercato con gruppi elettrogeni a gas e diesel con motori Stage V conformi alla normativa 2016/1628/CE. Questo significa che si ha una riduzione fino al 90% delle emissioni di componenti nocivi rispetto alla tecnologia precedente. Inoltre, per ridurre l’uso di sostanze inquinanti nelle apparecchiature elettriche o elettroniche nel mercato UE sono anche conformi alla RoHS2, Direttiva 2011/65/UE.

La gamma S5 di Himoinsa riduce le emissioni del 90% rispetto alla tecnologia precedente

Himoinsa

La gamma S5 con motori Stage V permette di ridurre le emissioni del 90% rispetto alla tecnologia precedente

Le norme di riferimento

Per essere più chiari, alcuni anni fa, l’Unione Europea si è posta l’obiettivo principale di limitare le emissioni di inquinanti gassosi e di particolato. Questo per, ovviamente, migliorare i livelli di inquinamento atmosferico e ambientale. Dall’inizio del 2019 l’Europa ha iniziato ad applicare la normativa 2016/1628/CE. Norma che ha obbligato tutte le società di noleggio operanti in Europa a rinnovare la propria flotta incorporando apparecchiature con motori Stage V.

Si tratta quindi di generatori che aiutano a rispettare l’ambiente riducendo significativamente sostanze come gli ossidi di azoto (NOx), il monossido di carbonio (CO), gli idrocarburi (HC), il particolato (PM) e il numero di particelle disperse (PN).

Himoinsa è attiva nel settore della produzione di energia ed è impegnata nella continua ricerca a favore di una maggiore integrazione ambientale. Infatti oggi il costruttore offre una gamma completa di gruppi elettrogeni e torri faro con motori diesel e gas Stage V.

La gamma S5 di Himoinsa comprende anche torri faro con motori Stage V

Himoinsa

La gamma S5 comprende gruppi elettrogeni e torri faro con motori Stage V

La strategia di Himoinsa per lo Stage V

Per raggiungere questi obiettivi, Himoinsa ha progettato gruppi elettrogeni con motori Yanmar, Fpt e Scania. Si tratta di unità che includono un nuovo sistema di post-trattamento che garantisce una sostanziale riduzione delle emissioni. Questo per essere conformi al Regolamento UE 2016/1628 per le macchine mobili non stradali (NRMM). Un upgrade che ha comportato un salto di qualità in grado di garantire una riduzione fino al 90% delle emissioni di componenti nocivi rispetto alla tecnologia precedente.

Potrebbe interessarti

La gamma S5 garantisce un’ampio range di potenza parteendo da 9 ed arrivando fino a 550 KVA in Prp. Alla base della progettazione ci sono fattori quali manutenzione, durata, consumo di carburante e costo finale della macchina per renderla competitiva nel settore del noleggio in Europa. Uno dei componenti principali dei gruppi elettrogeni S5 sono le loro centraline. Sono state infatti meticolosamente progettate per garantire un coordinamento sicuro ed efficiente con le centraline dei nuovi motori Stage V.

La nuova gamma S5 di Himoinsa è composta da gruppi elettrogeni compatti che integrano tutti i sistemi di riduzione delle emissioni e il serbatoio di AdBlue in un involucro robusto e funzionale. La nuova gamma incorpora un telaio per impieghi gravosi il cui pattino di traino è stato rinforzato. Include anche protezioni dedicate appositamente per il trasporto e la manipolazione con i carrelli elevatori. La vaschetta raccogligocce è progettata per resistere al 100% dei liquidi del motore. Anche i più aggressivi.

Himoinsa

La gamma S5 punta su bassi consumi e semplicità di manutenzione

Himoinsa S5, ottimizzazione dei costi di manutenzione e di esercizio

I gruppi elettrogeni S5, soprattutto quelli con potenza superiore a 80 kVA, garantiscono costi di esercizio inferiori a quelli dei gruppi elettrogeni con motori Stage IIIA. Questo grazie ad una significativa riduzione dei consumi di carburante. La maggior parte dei modelli S5 incorpora infatti un nuovo sistema di post-trattamento per i gas che richiede un maggiore investimento in filtri e parti di ricambio per i nuovi componenti. Tuttavia il consumo di carburante del nuovo motore è notevolmente inferiore. Ed il delta costo permette di garantire costi operativi inferiori rispetto ai gruppi elettrogeni con motori Stage IIIA.

Himoinsa ha anche adattato i serbatoi del carburante dei gruppi elettrogeni S5 alle dimensioni di quelli dell’AdBlue. In questo modo i tempi di autonomia del carburante e dell’urea sono coordinati riducendo le attività di rifornimento e i relativi costi di esercizio. Il modello Hrfw 200 S5, che sarà presentato a Bauma 2022, incorpora un serbatoio del carburante con una capacità di 600 litri. Questo comporta un’autonomia di 14 ore con un consumo di AdBlue pari al 10 percento del consumo di carburante.

La gamma Himoinsa è flessibile e di alta qualità

Himoinsa

La gamma S5 spazia con potenze da 9 fino a 550 KVA in Prp

In primo piano

Sicurezza & macchine. Il video del primo WEB Event.

Sicurezza & Macchine è il tema del nostro primo WEB Event. Un vero e proprio tasto dolente che posiziona l'Italia in coda nell'Unione Europea. I dati INAIL ci forniscono infatti un quadro desolante. Inizia da qui un percorso dove vogliamo diffondere la Cultura della Sicurezza come vero e proprio mod...

Manitou, GB Costruzioni e Longhin, alleanza di lunga data.

G.B. Costruzioni è una delle imprese più reputate del nord ovest per la sua grande attenzione alla qualità del costruito e alla cura dei dettagli. Da decenni utilizza i sollevatori telescopici Manitou nei propri cantieri edili. Grazie ad un rapporto di fidelizzazione con il costruttore e con il conc...

Articoli correlati