Caterpillar continua il rinnovamento e l’affinamento della sua gamma di escavatori idraulici. Questa volta è il momento della fascia che “vive” a cavallo delle 50 tonnellate di peso operativo. Una categoria sempre più importante nel mercato per la continua evoluzione delle tecnologie e delle metodologie dei cantieri.

Il costruttore americano si presenta oggi con due modelli che hanno target differenti grazie a specifiche ben definite. Parliamo del nuovo Caterpillar 350, che va a sostituire il “vecchio” 349, e del 352 che “va in palestra” e acquisisce alcuni miglioramenti che ne aumentano le prestazioni.

Caterpillar ha introdotto il nuovo 350 in sostituzione del 349

Caterpillar

Il nuovo 350 subentra al 349 apportando diverse migliorie

Caterpillar 350, nel solco di una tradizione globale

Dotato di un carro fisso per una benna con capacità massima di 3,2 mc, il 350 si presenta con un consumo inferiore del 13% rispetto al precedente 349. Risulta quindi evidente la riduzione delle emissioni e della CO2. Le modalità di funzionamento sono Smart, Power ed Eco per adeguare in modo circostanziato le prestazioni al contesto operativo.

Da questo punto di vista Brian Abbott, Global Product Manager dei grandi escavatori idraulici del costruttore, ha sottolineato come “Caterpillar si impegna a ridurre le emissioni di gas a effetto serra aiutando i nostri clienti a raggiungere i loro obiettivi legati al clima. Il 350 è il nostro ultimo esempio di come poter concreamente mantenere questo impegno”.

Potrebbe interessarti

Tecnologia ed efficienza

Caterpillar punta da tempo alle dotazioni tecnologie standard sui propri escavatori. Anche il nuovo 350 adotta il Cat 2D Grade che indica la profondità e la pendenza sul monitor con avvisi per aumentare l’efficienza operativa.

Inoltre il Grade Assist aiuta l’operatore a mantenere il piano di scavo impostato senza sforzo, in modo semiautomatico, utilizzando solo il joystick della penetrazione. Nelle operazioni di scavo e carico, invece, il Swing Assist arresta automaticamente la rotazione dell’escavatore nei punti impostati dall’operatore in modo da ottimizzare i consumi e operare con maggiore sicurezza.

Sollevando dei manufatti la funzione Lift Assist aiuta a evitare il ribaltamento della macchina informando l’operatore che il carico rientra nei limiti del raggio di lavoro. Una dotazione che integra a livello di sicurezza il 2D E-Fence che impedisce all’escavatore di uscire con il braccio al di fuori di precisi confini prefissati dall’operatore.

Il nuovo Caterpillar 350 sostituisce il 349

Caterpillar

Il nuovo 350 subentra al 349 apportando diverse migliorie

Misurare la produttività con le diverse opzioni Caterpillar

A bordo è presente il sistema Cat Payload che fornisce stime del peso in tempo reale. Caterpillar ha infatti il chiaro obiettivo di misurare la produttività come elemento gestionale fondamentale. In combinazione con VisionLink, il Cat Payload offre infatti la gestione remota degli obiettivi produttivi e dei relativi costi. Nel caso in cui non si abbia una connessione online o non si voglia sottoscrivere l’abbonamento al VisionLink, è possibile operare tramite porta USB. Dal monitor è infatti possibile scaricare fino a 30 giorni di lavoro per gestire i processi produttivi in modo indiretto.

Oltre al sistema Cat Grade 2D è possibile avere in opzione il Cat Grade con 3D per creare e modificare i progetti direttamente da monitor. Oppure utilizzare i diversi sistemi di assistenza allo scavo grazie alla compatibilità le tecnologie di terze parti.

Caterpillar ha una visione globale del mercato con il nuovo 350

Caterpillar

Il 350 è una macchina dalla visione globale che prevede il suo impiego in cantieri di tutto il mondo.

Una motorizzazione diffusa a livello globale

La motorizzazione è costituita dal Caterpillar C9.3B che ha oggi più di 14 milioni di ore di servizio in varie applicazioni. Gli intervalli di sostituzione di olio e filtri sono di 1.000 ore abbassando quindi i costi di manutenzione. Il filtro dell’olio idraulico ha un intervallo di sostituzione di 3.000 ore con un aumento del 50% rispetto al modello precedente offrendo, fra le altre cose, anche prestazioni di filtrazione più elevate.

Può inoltre lavorare fino a 4.500 m s.l.m. e presenta una capacità di temperatura ambiente standard di 52 °C. L’avviamento a freddo può avvenire senza problemi a -18°C. In opzione è disponibile la capacità di avviamento a freddo a -32 °C. Per le basse temperature è presente il riscaldamento dell’olio idraulico automatico che allunga la vita dei componenti.

L’aspirazione dell’aria avviene con un doppio elemento con prefiltro in grado di catturare la polvere in modo estremamente efficiente. Il funzionamento della ventola è idraulico ed offre una funzione di inversione automatica opzionale per la pulizia dei radiatori.

Il 350 è una macchina che sostituisce il 349

Caterpillar

Il nuovo 350 subentra al 349 apportando diverse migliorie

Sotto controllo in modo semplice

La presenza del Product Link permette di raccogliere i dati automaticamente e fornisce informazioni operative fondamentali. Parliamo quindi della posizione geografica, ore, consumo di carburante, tempo di inattività, avvisi di manutenzione,codici diagnostici e stato della macchina online tramite applicazioni Web.

E’ quindi possibile connettersi in remoto per diagnosticare i codici di errore e aggiornare il software operativo. Oltre che risolvere molte problematiche operative. In cabina è invece possibile controllare direttamente la durata dei filtri e gli intervalli di manutenzione grazie al monitor digitale.

Il Caterpillar 350 è inoltre dotato di avviamento senza chiave tramite pulsante, passcode ID operatore o portachiavi Bluetooth. Gli operatori possono programmare ogni pulsante del joystick in base alle proprie preferenze utilizzando l’ID operatore univoco. La macchina ricorderà quindi le singole preferenze in base all’ID impostandosi in modo automatico sui valori impostati.

Il 350 è una macchina pensata per il mercato globale

Caterpillar

Il 350 si inserisce dal basso nella classe delle 50 tonnellate di peso operativo

I comandi

E’ disponibile un power boost di scavo automatico standard che fornisce un aumento automatico della potenza dell’8% per una migliore penetrazione della benna. Lo stesso vale per il sollevamento pesante con un aumento dell’8% della potenza per tutto il tempo necessario. Con il semplice tocco di un pulsante, gli operatori possono passare al Cat Stick Steer (opzionale) per traslazione con una sola mano.

Per evitare rotture è presente anche l’arresto automatico standard del martello che avvisa gli operatori dopo 15 secondi di utilizzo continuo e lo disattiva dopo 30 secondi.

Si può infine scegliere fra cabina Deluxe e Premium. Entrambe hanno il design che abbiamo imparato a conoscere con la nuova serie NG e sono dotate di climatizzazione automatica e console del sedile sinistro inclinabile verso l’alto per facilitare l’ingresso e l’uscita. La cabina Deluxe prevede di serie il sedile riscaldato. Quella Premium prevede il sedile riscaldato e ventilato.

Caterpillar 350 – i numeri principali

MotoreCAT C9.3B
Potenza netta308 kW (413 cv)
Peso operativo47.700 kg
Massima profondità di scavo8.210 mm
Massima sbraccio alla linea di terra 12.150 mm
Altezza massima di carico7.390 mm

Caterpillar 352, un gradino più in alto

Il modello 352 è un escavatore ormai ampiamente conosciuto e presente sui nostri mercati. L’upgrade prevede ora una potenza maggiore ed un contrappeso più pesante per lavorare con attrezzature e benne più grandi. Un salto che, nelle intenzioni di Caterpillar, si traduce in un aumento della produzione per una maggiore redditività.

Sempre Brian Abbott ha inoltre sottolineato come “Il 352 è costruito per lavori molto pesanti e offre prestazioni molto elevate per la sua classe di peso. Può infatti essere equipaggiato con benne ad alta capacità per scavare e caricare il materiale effettuando meno cicli di carico. Oppure impiegare grandi martelli e grandi attrezzature per lavorare in applicazioni impegnative su diversi fronti”.

Potrebbe interessarti

Il 352, a differenza del più piccolo 350, offre la scelta fra carro a carreggiata fissa o variabile. Quest’ultimo si ritrae fino ad una carreggiata di 2390 mm facilitando il trasporto anche in paesi come l’Italia in cui il limite dei 3,0 metri complessivi è una barriera operativa fondamentale. Fra le altre cose, quando è completamente allargato, risulta più largo di 150 mm rispetto al carro fisso garantendo quindi una maggiore stabilità operativa.

Caterpillar ha eseguito un upgrade sul nuovo 352

Caterpillar

Il 350 è una macchina già conosciuta che si avvantaggia di un interessante upgrade

Le cabine dal DNA Caterpillar  

Ci sono diversi livelli di allestimento per le cabine. La versione Deluxe ha un sedile a sospensione pneumatica riscaldato. Invece la Premium si differenzia per il sedile riscaldato e ventilato con sospensione pneumatica. In entrambi i casi la consolle di sinistra si inclina verso l’alto per agevolare salita e discesa dalla macchina. Anche in questo caso è disponibile in opzione il sistema di sterzatura Cat Stick Steer che permette di eseguire la manovra dell’escavatore con una sola mano. Questo consente anche di impostare una velocità di crociera per rendere più comodi gli spostamenti più lunghi.

L’avviemento può avvenire sia con pulsante senza chiave, in remoto con un portachiavi Bluetooth, sia tramite codice di accesso ID utente. Quest’ultimo consente anche di salvare impostazioni predeterminate dall’utente in merito alle risposte dei servocomandi e alla loro personalizzazione. Il monitor touchscreen ad alta risoluzione permette di navigare attraverso i comandi della macchina e accedere al manuale digitale dell’operatore.

Motorizzazione esuberante

Il motore è il Caterpillar C13B da 330 kW (443 cv) con tre modalità di funzionamento che adattano potenza e coppia alle specifiche esigenze operative. La modalità Smart adatta automaticamente la potenza del motore e dell’impianto idraulico alle condizioni di scavo per ottimizzare il consumo di carburante. Quando si lavora in Power si ha invece la massima potenza per soddisfare le attività più impegnative. Se invece si opera in Eco vi è la riduzione del regime del motore a 1.500 giri/min costanti per abbassare al massimo il consumo.

L’impianto idraulico dispone della funzione Auto Dig Boost che aumentare la forza di penetrazione della benna dell’8% in presenza quando avverte una maggiore resistenza del materiale. E’ presente anche la funzione Auto Heavy Lift che agisce in modo analogo ma nelle operazioni di sollevamento.

Caterpillar ha implementato le prestazioni del 352

Caterpillar

Il 352 ha ricevuto un aumento di potenza ed un contrappeso maggiorato per operare in condizioni più gravose.

Tecnologie intelligenti

Ovviamente anche sul Caterpillar 352 sono presenti le tecnologie Cat Grade standard con la possibilità di avere l’opzione Advanced 2D o Grade with 3D con la possibilità di creare e modificare progetti con quote preifssatee applicazioni di scavo più complesse. Anche in questo caso i sistemi Cat Grade sono tutti compatibili con radio e stazioni base di fornitori di tecnologia di terze parti.

Come sul modello 350 sono presenti tutte le tecnologie E Fence e le funzioni di salvaguardia dell’impianto idraulico e degli accessori con sistemi automatici di interruzione dei flussi di olio in caso di impego scorretto o sovraccarico delle attrezzature.

La gestione ottimizzata e intelligente di tutta la macchina ha portato anche sul 352 il prolungamento degli intervalli di manutenzione riducendo i costi complessivi con, in un range operativo di 10.000 ore di lavoro, l’eliminazione di 27 cambi completi di filtri e olio per un costo operativo ridotto nella sua classe di appartenenza.

MotoreCAT C13B
Potenza netta330 kW (443 cv)
Peso operativo50.500 kg
Peso operativo51.500 kg
Profondità massima di scavo8 210 mm
Profondità massima di scavo7.080 mm
Sbraccio massimo a livello del suolo12.150 mm
Sbraccio massimo a livello del suolo11.310 mm
Altezza massima di carico7.420 mm
Altezza massima di carico7.380 mm
Il 352 è un escavatore che staziona fra le 50 e le 60 tonnellate di peso operativo

Caterpillar

Il 352 è un escavatore che si inserisce in un segmento estremamente competitivo

In primo piano

Articoli correlati

Merlo, l’e-Worker 2WD

Il Merlo e-WORKER 2WD punta ad un mercato della movimentazione dove emissioni locali azzerato ed elevate capacità di movimentazione in spazi ristretti sono fondamentali. La prima macchina della Generazione ZERO ha di fatto aperto le porte dei telescopici ultra compatti e del full-electric in casa de...