Wacker Neuson si distingue per la presenza, in gamma, di un escavatore da 15 tonnellate con braccio montato su brandeggio. Una tradizione che arriva direttamente dalla storia della Neuson con il 12002 di cui l’ET145 è il “nipote” tramite il precedente 14504. Un escavatore in grado di muoversi in contesti dove macchine della stessa classe non riescono. La torretta compatta e il braccio su brandeggio permettono infatti di svolgere lavori preclusi ad altre macchine.

Il brandeggio è la principale particolarità del Wacker Neuson ET145

Wacker Neuson

La presenza del brandeggio permette all’ET145 di muoversi in spazi preclusi ad altre macchine

Il costruttore tedesco ha sottoposto questo suo cavallo di battaglia ad un upgrade che ha visto un’ottimizzazione della curva di potenza in modo da sfruttare al massimo le potenzialità del motore Perkins 904J-E36TA da 3,621 litri. La potenza massima è di 55,4 kW (75 cv) che, per un mezzo di queste dimensioni, non sono oggettivamente molti. Ma la filosofia di Wacker Neuson va nella direzione del massimo sfruttamento della coppia a disposizione. In modo da avere motori con potenze sotto i limiti normativi per non dover utilizzare invasivi sistemi antinquinamento e potere così sgravare gli utilizzatori da operazioni di manutenzione aggiuntive.

Il motore dell'ET145 è il Perkins da 904J-E36TA da 3,621 litri che sviluppa 55,3 kW (75 cv) ed ha una coppia di 550 Nm @ 1.500 giri/min

Wacker Neuson

Il motore dell’ET145 è il Perkins da 904J-E36TA da 3,621 litri che sviluppa 55,3 kW (75 cv) ed ha una coppia di 550 Nm @ 1.500 giri/min

Con questa nuova versione è stata ottimizzata ulteriormente la curva di potenza che, da 1.400 giri/min fino a 2.000 giri/min, è completamente piatta e si attesta al massimo possibile. Un risultato di valore che permette al Wacker Neuson ET145 di puntare alla massima efficienza.

La curva di potenza del motore dell'ET145 ne permette il massimo sfruttamento in ogni circostanza

Wacker Neuson

La curva di potenza è costante fra 1.400 e 2.000 giri/min e permette di ottimizzare anche lo sfruttamento della coppia di 550 Nm @ 1.500 giri/min

Fuori dagli schemi

Potenza ridotta, portata elevata, sfruttamento ottimale della coppia e della potenza. Il motore Perkins impiegato sull’ET145 dispone infatti di una poderosa coppia di 550 Nm @ 1.500 giri/min. L’impianto idraulico dispone di una portata di 252 l/min data da due pompe a portata variabile gestite elettronicamente. La potenza installata è quindi mediamente inferiore di 29 kW rispetto ai diretti concorrenti ma con una portata idraulica mediamente superiore fra il 12% e il 15%. Gli impianti ausiliari prevedono cinque linee a semplice e a doppio effetto.

L'ET145 si colloca al vertice della gamma di escavatori della Wacker Neuson

Wacker Neuson

L’impostazione dell’ET145 gli permette di affrontare sia piccoli lavori, sia compiti più impegnativi. Soprattutto in spazi ristretti

Si tratta di un’impostazione fuori dagli schemi a cui non siamo normalmente abituati e che Wacker Neuson sottolinea con grande forza. Non solo sull’ET145 ma su quasi tutti i suoi modelli. Una scelta che va nella direzione generale dell’efficienza sia in termini di consumi di gasolio, sia in termini di minori complicazioni per quanto riguarda la gestione dei motori. Il fatto di cercare di rimanere, a seconda del tipo di motore, al di sotto di alcuni valori soglia individuati dalla normativa ha permesso di evitare, a seconda dei casi, la presenza del DPF o quella dell’SCR.

L'efficienza operativa è uno dei punti qualificanti dell'ET145 grazie alla particolare impostazione data da Wacker Neuson

Wacker Neuson

Efficienza e semplicità di impiego sono fra gli obiettivi che si è posta Wacker Neuson con il suo ET145

L’impostazione strutturale del Wacker Neuson ET145

L’impostazione strutturale ricalca, di fatto, quella di un miniescavatore. In realtà il peso operativo dell’ET145 è di 15.701 kg ma la capacità di movimento è del tutto comparabile a quella di una macchina della classe 10 tonnellate con braccio convenzionale.

Il brandeggio permette di coprire un angolo di 70° a sinistra e di 57° a destra. Riesce quindi a operare a filo muro e a muoversi in spazi preclusi ad altri escavatori. Come ad esempio i centri storici dove, grazie al brandeggio, è in grado di muoversi nelle vie più strette senza problemi di ingombri del braccio.

Il brandeggio permette al Wacker Neuson ET145 di scavare a filo muro

Wacker Neuson

Gli angoli di brandeggio dell’ET145 gli permettono di muoversi in spazi preclusi a macchine della stessa classe

La torretta è a raggio ridotto. Non si tratta nè di un compact-radius, né tantomeno di uno short-radius ma di una soluzione che piace molto agli utilizzatori del nord Europa e che anche altri costruttori utilizzano. Alla prova dei fatti la sporgenza posteriore con torretta a 90° è di 76,5 cm contro, mediamente, i circa 120 cm delle macchine convenzionali di pari categoria.

La conformazione compatta della torretta è un punto di forza del Wacker Neuson ET145

Wacker Neuson

La sporgenza posteriore con torretta a 90° è di 76,5 cm

Una cabina che si è evoluta nel tempo

Il posto guida si è evoluto nel tempo passando dall’impostazione molto semplice del 14504, prima macchina della nuova serie che ha portato all’ET145, fino ai giorni nostri. Le nuove cabine dei Wacker Neuson hanno segnato un deciso cambio di passo del costruttore da circa quattro anni a questa parte. Da una essenzialità forse troppo teutonica e funzionalista, oggi gli escavatori del costruttore si fanno invece apprezzare per la praticità unita alla funzionalità e a un design interno fra i più riusciti del mercato.

Gli interni della cabina dell'ET145 sono comuni a quelli di altri modelli Wacker Neuson

Wacker Neuson

La cabina dell’ET145 unisce in modo equilibrato funzionalità e design andando incontro alle esigenze di un mercato competitivo

Non fa quindi eccezione l’ET145 che, appartenendo ad una fascia di mercato in cui i confronti sono tutti di alto livello, richiede una cabina in linea con le attese degli utilizzatori. Le due consolle laterali sono solidali con il sedile di guida sospeso. A loro volta possono essere regolate in rapporto al sedile stesso. Gli interruttori dei comandi principali sono raggruppati sia a destra che a sinistra appena davanti ai joystick. Ogni tipologia di interruttore è individuato da un colore specifico. Verde per i comandi elettrici, giallo per le impostazioni e rosso per i comandi di sicurezza. Colorazione che rimane uguale su tutte le macchine del marchio in modo che tutti gli operatori sappiano riconoscerla.

Il display digitale da 7" dellìET145 è collocato in posizione comoda e ben visibile

Wacker Neuson

Il display da 7″ permette di impostare tutti i parametri di funzionamento della macchine e consente la visualizzazione della telecamera posteriore

Su un satellite collocato a destra ci sono i comandi della lama e il jog-dial per impostare da remoto tutti i parametri sul display multifunzione elettronico da 7″. Da qui è possibile vedere anche l’inquadratura della telecamera posteriore.

La consolle di destra del Wacker Neuson ET145 comprende anche il joystick per la lama e il jog-dial

Wacker Neuson

Davanti ai joystick sono presenti tutti gli interruttori. Jog-dial e joystick comando lama sono collocati sulla destra

In primo piano

LiuGong Serie F, in arrivo sul mercato italiano

LiuGong è un costruttore cinese che punta in modo deciso verso tecnologia e qualità. Con dei contenuti che lo mettono in diretto confronto con "The big one" Caterpillar in merito a dotazioni, comandi elettroidraulici e disponibilità di tecnologie integrate di assistenza allo scavo. Un prodotto molto...

Articoli correlati