Wacker Neuson è uno dei costruttori di macchine e attrezzature per l’edilizia che più ha creduto nell’uso dell’elettricità nel mercato delle macchine da costruzione. La linea ZeroEmission del marchio austro-tedesco è stata fra le prime a proporre macchine e attrezzature a funzionamento elettrico. E a sviluppare una lunga serie di prodotti che, fra loro, si integrano perfettamente. Un progetto che offre la possibilità di gestire fasi e lavorazioni differenti fra loro con identica tecnologia. Come nel caso dei sistemi di batterie che possono essere utilizzate per attrezzature molto differenti fra loro.

Nel settore del calcestruzzo, Wacker Neuson è sempre stato un riferimento fondamentale per le tecnologie di compattazione. Una fase fondamentale della lavorazione che assicura una lunga serie di caratteristiche di progetto ai manufatti. Siano essi pavimentazioni, sottofondi o strutture portanti verticali e orizzontali. Con i vibratori ACBe, il costruttore ha messo in discussione alcuni assiomi nelle modalità di gestire la vibrazione del calcestruzzo.

La gamma ACBe di Wacker Neuson unisce funzionalità a sicurezza

I sistemi a batteria Wacker Neuson

I vibratori interni per calcestruzzo ACBe sono ad alta frequenza e presentano uno zaino che contiene la batteria. Batteria che può essere utilizzata nelle molteplici attrezzature Wacker Neuson. Le prestazioni a livello di vibrazione sono identiche a quelle degli omologhi vibratori a cavo. Ma con il vantaggio di non avere fili elettrici di alimentazione da dover spostare e di cui dover sempre tenere conto nelle fasi di lavoro. Questo sempre con una sicurezza e un’agilità, soprattutto quando si lavora nelle strutture in elevazione, impensabile con altri sistemi.

Le batterie sono di diverso tipo. Con la BP500 si hanno solo 10 kg di peso con un’autonomia media di una giornata di lavoro. Lo zaino è stato sviluppato in modo specifico da un’azienda leader nel settore e presenta un’ergonomia studiata per bilanciare il peso in modo ottimale. Infatti il motore elettrico è esente da manutenzione e permette un risparmio di tempo e denaro.

Il sistema a batteria della Wacker Neuson è funzionale

Il problema della polvere

La polvere è il nemico numero uno delle motorizzazioni e delle parti elettriche. Wacker Neuson ha pensato a questi aspetti fondamentali con i contenitori modulari Systainer. Si tratta di specifici contenitori per proteggere batteria e carica batteria in modo da evitare sporcizia e danni. La certificazione UN è stata ottenuta appositamente per Wacker Neuson. La batteria si inserisce perfettamente all’interno. In opzione è disponibile anche il contenitore per la ricarica. Si tratta di un carica batterie rapido integrato all’interno del contenitore Systainer.

Le batterie sono adatte per l’uso quotidiano in cantiere. L’uso può avvenire fra -10 °C e +50 °C con prestazioni complete dal primo all’ultimo minuto di lavoro grazie alla potenza costante durante tutta la fase di lavoro. Infatti una carica della batteria è sufficiente per compiere il lavoro medio che si svolge nel corso della giornata di lavoro. Con il carica batterie rapido è possibile effettuare ricariche intermedie ottimizzando i tempi.

Ergonomia e sicurezza sono le caratteristiche dello zaino per le batterie della Wacker Neuson

In primo piano

Articoli correlati

Wacker Neuson, acquisita la spagnola Enarco S.A.

Waker Neuson acquisisce ufficialmente la spagnola Enarco S.A.. Un accordo che consente di offrire al mercato una gamma ancora più completa e permette al Gruppo di Monaco di Baviera di espandersi ulteriormente. Con il marchio Enar che rimarrà autonomo visto il riconosciuto livello qualitativo da part...