Komatsu è un costruttore che, nel nostro paese, ha alcuni punti cardinali. Una presenza che, nel tempo, ha avuto alti e bassi a livello di casa madre ma che alcuni concessionari storici hanno preservato e difeso grazie alla loro tenacia. Con un presidio sul territorio che ha permesso di rassicurare i clienti in modo esemplare. Come nel caso di Pancotti che, storicamente, è legato al marchio giapponese da un rapporto iniziato nel lontano 1994.

Una storia che ha permesso a tecnici e imprese di avere un solido riferimento sul territorio in caso di necessità. Come nel caso della Tecno Alke dove Giuseppe Borro e Valentino Marchetti, i due soci fondatori, hanno trovato nella struttura lombarda un solido appoggio.

“Abbiamo maturato la nostra esperienza nel settore delle demolizioni e delle bonifiche in aziende leader del settore dove il marchio Komatsu era presente in modo massiccio. Quando abbiamo fondato la Tecno Alke non abbiamo avuto nessun dubbio e la decisione su quali macchine acquistare o noleggiare non si è nemmeno posta” ci spiega Giuseppe Borro, Amministratore dell’azienda di Senago (Mi) “Noi siamo operativi prevalentemente in Lombardia e la presenza di Pancotti per noi è sempre stata una sicurezza”.

Tecno Alke ha scelto Komatsu da sempre grazie al concessionario Pancotti

KOMATSU

Tecno Alke è legata al marchio grazie ad una continua e positiva esperienza

Un marchio, un riferimento

Il rapporto con il concessionario Pancotti è fondamentale per Tecno Alke che ha fatto la scelta di avere una struttura snella in cui le competenze sono sostanzialmente di tipo tecnico e operativo.

Giuseppe Borro ci spiega come è organizzata l’azienda lombarda “Ci muoviamo nell’ambito specifico delle bonifiche e delle demolizioni. Prevalentemente in campo industriale con lavori che spaziano in diversi ambiti molto specifici. I nostri incarichi possono necessitare di attrezzature molto particolari per eseguire procedimenti di bonifica o lavori confinati. Oppure di macchine movimento terra generiche o estremamente specialistiche. Ci occupiamo non solo di demolizioni e bonifiche ma anche di smontaggi funzionali con recupero degli impianti. Abbiamo quindi deciso di avere una struttura snella dove le uniche due macchine di proprietà sono un Komatsu PC88MR-11 e un PC210NLC-11. Si tratta di due mezzi arrivati da poco in azienda e che hanno sostituito due macchine di pari dimensione sempre Komatsu”.

Komatsu è un costruttore che in Italia ha sempre avuto una presenza sofferta

KOMATSU

Abbiamo visto in azione il PC210NLC-11 della Tecno Alke in un lavoro urbano di bonifica

E continua “Quando abbiamo bisogno di mezzi di altro genere li noleggiamo. Grazie al consorzio NolOK ovunque ci troviamo abbiamo sempre come riferimento la Pancotti. Che si occupa di fornirci la macchina che ci serve in quello specifico cantiere o l’eventuale assistenza tecnica se necessario. Il mezzo può arrivare da qualsiasi altro concessionario Komatsu ma il nostro riferimento, anche per i rapporti contabili e amministrativi, è sempre il concessionario di Guardamiglio. Abbiamo un rapporto ottimo e con loro ci troviamo molto bene”.

Tecno Alke ha nel proprio parco macchine un Komatsu PC88MR-11 appena arrivato

KOMATSU

Tecno Alke ha nel proprio parco macchine un PC88MR-11 con cui effettua tutte le operazioni di precisione

La gamma Komatsu come base di partenza

Le singole specificità dei cantieri della Tecno Alke richiedono altrettanto specifiche soluzioni. Abbiamo incontrato Giuseppe Borro e Valentino Marchetti in una bonifica urbana di un vecchio edificio industriale. Cantiere dove lavorano sia il Komatsu PC88MR-11 che il suo fratello maggiore PC210NLC-11. “Fino a qualche giorno fa qui era operativo un Komatsu PC360NLC-11 a noleggio per affrontare la parte di lavoro in cui era richiesta una maggiore produttività” ci spiega Borro “Ora siamo in una fase più delicata e di maggiore precisione dove il PC210 è più che sufficiente per il carico dei mezzi ed il PC88 si occupa della preparazione delle aree di cantiere separando i diversi materiali”.

L'organizzazione aziendale prevede l'impiego di macchine a noleggio e di proprietà

KOMATSU

Nel cantiere di bonifica urbana di Tecno Alke si sono alternati un PC360NLC-11 a noleggio e il PC210NLC-11

L’operatività aziendale spazia su diversi cantieri dove sono operative altre macchine Komatsu a noleggio. La scelta di avere una struttura produttiva snella e flessibile è tipica di un’impostazione nord europea dove si punta sul personale e su uno zoccolo duro di macchine che operano in modo continuo. Appoggiandosi poi ad un fornitore di fiducia per le necessità più complesse e particolari.

“Avere un fornitore di fiducia come Pancotti” ci spiega Giuseppe Borro “significa avere alle spalle tutta la gamma Komatsu con miniescavatori, escavatori, pale gommate, dozer e dumper. Ogni cantiere è organizzabile in tempi rapidi, con la massima flessibilità operativa e, soprattutto, con il pieno controllo dei costi. Aspetto primario per un’azienda come la nostra”.

Il parco macchine di Tecno Alke è composto da due macchine Komatsu

KOMATSU

Tecno Alke si è organizzata in modo snello e flessibile dotandosi di un parco macchine di base e ricorrendo molto al noleggio con un rapporto di fiducia con Pancotti

Komatsu e Lehnhoff, connubio indissolubile con Vimatek

Entrambi gli escavatori Komatsu della Tecno Alke sono equipaggiati con attacchi rapidi e benne della Lehnhoff. Una scelta di ulteriore flessibilità, come ci spiega Giuseppe Borro “Abbiamo anche un ottimo rapporto con la Vimatek da cui ci riforniamo per ogni tipo di attrezzatura. Da quelle più semplici come le benne, fino alle cesoie per acciaio o pinze e frantumatori per il calcestruzzo. Gli attacchi rapidi Lehnhoff sono ormai lo standard per noi in quanto ci permettono di cambiare rapidamente benne e attrezzature aumentando l’efficienza in cantiere”.

Tecno Alke ha scelto gli attacchi rapidi Lehnhoff su tutti i propri escavatori

Lehnhoff

Tecno Alke ha scelto gli attacchi e le benne Lehnhoff per aumentare la polivalenza delle proprie macchine

Nel corso della nostra visita in cantiere abbiamo infatti visto come sia il Komatsu PC88MR-11, sia il PC210NLC-11 abbiano cambiato più volte la benna a seconda della lavorazione e del materiale da movimentare.

Potrebbe interessarti

“In un cantiere operativamente semplice come una bonifica di questo tipo usiamo comunque diversi tipi di benna per selezionare e dividere il materiale in modo accurato” ci spiega Borro “Passiamo infatti dalla classica benna da carico a quella molto larga con lama più volte al giorno. Gli attacchi rapidi Lehnhoff ci permettono di svolgere questi continui cambi velocemente e soprattutto in massima sicurezza. Due aspetti che ritieniamo fondamentali da sempre”.

Tecno Alke ha preferito gli attacchi rapidi Lehnhoff per i propri escavatori

Lehnhoff

Gli attacchi rapidi Lehnhoff equipaggiano sia il PC210NLC-11 che il PC88MR-11. Una scelta di flessibilità e sicurezza da parte di Tecno Alke

TECNO ALKE

Un’esperienza che nasce dal cantiere

Valentino Marchetti e Giuseppe Borro sono i soci della Tecno Alke

Valentino Marchetti (a sinistra) e Giuseppe Borro (a destra) sono i soci della Tecno Alke

Una scelta di professionalità

Giuseppe Borro e Valentino Marchetti hanno fondato la Tecno Alke dopo molti anni di lavoro passati come colleghi in aziende leader del settore. Un'esperienza fondamentale per i due tecnici che hanno maturato, nella gestione ordinaria e quotidiana del cantiere, la capacità organizzativa necessaria per affrontare i delicati lavori di bonifica e demolizione.
Una competenza che ha permesso alla Tecno Alke di affermarsi come azienda solida e in grado di gestire commesse molto complesse.
Attualmente la struttura lombarda è organizzata con i due soci e una decina di dipendenti operativi in grado di affrontare lavori anche molto complessi.
I principali clienti della Tecno Alke sono infatti soprattutto aziende che operano in campo industriale alimentare e farmaceutico.
L'azienda di Senago è diventata un punto di riferimento soprattutto nel decommissioning impiantistico con lo smontaggio e rimontaggio di interi apparati produttivi. Per portare a termine questi lavori la Tecno Alke ha un parco macchine di base composto da mezzi e attrezzature per la movimentazione, per il taglio al plasma, per il lavoro in ambienti confinati.
Per le demolizioni e la movimentazione legata alle bonifiche si affida alle macchine Komatsu grazie ad un rapporto di fiducia maturato e costruito nel tempo. Per le attrezzature da scavo e demolizione si affida invece a NPK e Lehnhoff dove ha trovato prestazioni e affidabilità.

In primo piano

LiuGong Serie F, in arrivo sul mercato italiano

LiuGong è un costruttore cinese che punta in modo deciso verso tecnologia e qualità. Con dei contenuti che lo mettono in diretto confronto con "The big one" Caterpillar in merito a dotazioni, comandi elettroidraulici e disponibilità di tecnologie integrate di assistenza allo scavo. Un prodotto molto...

Articoli correlati