Emiliana Serbatoi ha da sempre una profonda vocazione internazionale. Il produttore di soluzioni per il trasporto liquidi e materiali infiammabili, diventa infatti sempre più solida. Come confermato durante Eurosatory. Si tratta della fiera internazionale di Parigi sui temi della difesa e della sicurezza multidimensionale. Infatti la senatrice Stefania Pucciarelli, sottosegretaria di Stato al ministero della Difesa, ha visitato lo stand del produttore modenese. Alla fiera francese, che quest’anno ha richiamato oltre 1.300 espositori e 50mila visitatori, era infatti presente una delegazione del Governo e dello Stato italiano.

Emiliana Serbatoi, la visita delle istituzioni italiane

Il team di Emiliana Serbatoi presente alla kermesse ha accolto la sottosegretaria Pucciarelli. Nel corso dell’incontro ha illustrato l’attività dell’impresa modenese. Focalizzandosi in particolare sulle azioni di internazionalizzazione finalizzate allo sviluppo nei mercati esteri. Come ad esempio la partecipazione, per la prima volta nei quasi 40 anni di storia aziendale, ad Eurosatory. Una presenza che, al pari di altre manifestazioni fieristiche in tutto il mondo a cui Emiliana Serbatoi prende parte, aveva due obiettivi.

Da un lato favorire il consolidamento del marchio sui mercati internazionali di riferimento. Dall’altro approfondire le opportunità commerciali aprendo nuovi target. Soprattutto in settori come quello della difesa e della sicurezza civile. Due ambiti dove i prodotti di Emiliana Serbatoi trovano da sempre un’adeguata applicazione grazie ai valori di efficienza, affidabilità e sicurezza che li caratterizzano.

Un ruolo importante

Oltre alla senatrice Pucciarelli, le istituzioni italiane erano presenti alla fiera francese tramite l’ambasciatrice italiana a Parigi Teresa Castaldo. Insieme a lei anche una rappresentanza del Segretariato generale della Difesa e Direzione nazionale degli armamenti presieduta dal generale di divisione Rodolfo Sganga, capo del III Reparto.

La delegazione ha visitato le aziende espositrici nazionali. Un importante segno di vicinanza e apprezzamento istituzionale nei loro confronti. Tra le oltre quaranta realtà italiane c’era appunto anche Emiliana Serbatoi.

Gli esponenti delle istituzioni in visita hanno incoraggiato l’operatività dell’azienda diretta dal CEO Gian Lauro Morselli che, proprio in questi giorni, celebra il 39esimo anniversario dalla fondazione. In questo ambito sono state inoltre presentate le principali soluzioni per lo stoccaggio, il trasporto e l’erogazione di carburanti in piena sicurezza.

Lauro Morselli ha dichiarato «Ringraziamo la sottosegretaria Pucciarelli e la delegazione italiana che ci hanno omaggiato con la visita al nostro stand. Con questo gesto direttamente nella fiera Eurosatory hanno dimostrato la vicinanza delle istituzioni del nostro Paese. Da sempre siamo orgogliosi portabandiera del “Made in Italy”. Un simbolo inteso come insieme di creatività e qualità. Ovvero di tutto ciò che con professionalità, entusiasmo e passione esportiamo da decenni in tutto il mondo».

In primo piano

Articoli correlati

Caterpillar, ampliata la gamma di gruppi elettrogeni

Caterpillar ha presentato il gruppo elettrogeno Cat Xqp310 da 310 kVA, l’ultima soluzione di alimentazione mobile dell’azienda conforme agli standard sulle emissioni Stage V dell'Unione Europea per i motori utilizzati nelle macchine mobili non stradali. Con funzionalità ottimizzate per i noleggiator...