Bobcat arriva con la prima mini pala cingolata completamente elettrica. Si chiama T7X ed è stata presentata in queste settimane al CES 2022 . Ossia la più importante fiera al mondo dedicata all’innovazione tecnologica. Una macchina che si presenta senza componenti idraulici e che si distingue per silenziosità e assenza di emissioni e vibrazioni. Il fatto che la Bobcat T7X sia completamente elettrica comporta un ripensamento complessivo del modo di intendere queste macchine. Fuori dai luoghi comuni, infatti, non basta semplicemente applicare un motore elettrico a delle pompe idrauliche. L’elettrificazione comporta infatti l’uso di attuatori, di motori elettrici, di soluzioni specifiche.

Un progetto insignito di ben due Award al CES 2022. Il primo nella categoria Vehicle Intelligence & Transportation, l’altro nella categoria Smart Cities. Chiaro quindi il ruolo della Bobcat T7X nei cantieri urbani grazie alle ridotte emissioni gassose e sonore. Una macchina progettata ex novo e pensata per essere elettrica fin dalla sua concezione. Alimentata a batteria, presenta soluzioni specifiche volte ad aumentare l’autonomia senza penalizzare le prestazioni.

L’elettrico come punto di partenza per Bobcat

La T7X è una macchina più produttiva e silenziosa grazie all’azionamento e alla propulsione elettrica. Lo sfruttamento della grande coppia a disposizione permette prestazioni superiori rispetto a un’omologa pala cingolata a gasolio. La caratteristica peculiare dei motori elettrici è infatti quella di avere un’efficienza elevatissima. Efficienza che ben si presta all’impiego nelle dure applicazioni di scavo, carico e movimentazione.

Bobcat T7X è la prima minipala elettrica cingolata

“Questo modello è un traguardo tecnologico per Bobcat e per l’intero settore”, afferma Joel Honeyman, Vice President of Global Innovation di Doosan Bobcat. “Abbiamo sfidato lo status quo per fornire una macchina completamente elettrica e progettata per raggiungere livelli di potenza e prestazioni fino ad ora inimmaginabili. Siamo entusiasti di condividere questa innovazione con il mondo intero e siamo fieri del duro lavoro che è stato fatto per trasformare questo progetto in realtà”.

Dal nord America all’Europa

Pensata per il nord America, la Bobcat T7X è in realtà un mezzo dalle potenzialità incredibile in un mercato come quello europeo. Parlando dei piani futuri per la regione EMEA, infatti, Vijay Nerva, Head of Innovation di Doosan Bobcat EMEA, commenta: “Per il momento la pala T7X è stata sviluppata per il mercato nordamericano, ma soddisfa un’esigenza e una sfida globale. Quest’anno abbiamo in programma di eseguire test interni e raccogliere il feedback dei clienti in diversi Paesi della regione EMEA per capire meglio le esigenze in questo mercato prima di prendere qualsiasi decisione commerciale”.

L’accordo con la Sunbelt Rentals, una società di noleggio con sede in USA ma con diverse filiali in Francia e Germania, porterà sul mercato una flotta di T7X. Quale migliore occasione per valutare la funzionalità della nuova pala elettrica Bobcat sul campo.

Tecnologia realmente “full electric”

Il movimento della macchina è affidato a motori elettrici ed attuatori. Tanto da avere la quasi completa eliminazione dei fluidi. Con 1 litro di refrigerante ecologico contro i 216 litri di fluidi generici necessari per un modello equivalente convenzionale. L’altro aspetto che maggiormente impatta positivamente sull’ambiente è la rumorosità molto bassa. I costi operativi si abbassano inoltre in modo significativo.

La batteria agli ioni di litio da 62 kW di Green Machine Equipment supporta con una carica le comuni attività di lavoro quotidiane. L’impiego nella modalità di lavoro “intelligente” consente fino a 4 ore di funzionamento continuo o un’intera giornata di utilizzo intermittente. La sofisticata tecnologia del sistema di gestione dell’alimentazione è programmata per rilevare l’aumento del carico. L’interruzione automatica dell’alimentazione, quando non necessaria, diminuisce il consumo energetico complessivo e prolunga il tempo di funzionamento della macchina.

In primo piano

Manitou, Preve, Longhin. Cantiere mozzafiato.

"Liguria, terra sospesa fra cielo e mare". Così Italo Calvino definiva il contesto geografico dove ha sede un cantiere unico nel suo genere per un importo superiore ai 35 milioni di euro. Qui i due Manitou MRT2260 Vision+ della Preve Spa, venduti dal concessionario Longhin, forniscono un servizio fo...

Articoli correlati

Ritchie Bros, appuntamento al 5 e 6 dicembre

Ritchie Bros ha organizzato la sua prossima asta online i giorni 5 e 6 dicembre 2023. In vendita oltre 1500 macchine di ogni tipo fra cui sollevatori telescopici, pale gommate, escavatori, minipale, carrelli elevatori e mezzi di trasporto.